13 Aprile 2024

I rimedi naturali per le gambe gonfie mettono l’accento su alcuni ingredienti e azioni che possono essere svolte tutti i giorni. Nella maggior parte dei casi si accusa questo fastidio in estate, anche se ci sono personeche ne vengono colpite durante tutto l’anno.

Caviglie, ginocchia e piedi sono interessati dal gonfiore e indolenzimento accompagnando il tutto con formicolio o dolore. Se non in presenza di una patologia grave, si potrà agire utilizzando alcuni impacchi naturali o svolgendo una routine di bellezza giornaliera dai risultati ottimali.

Vediamo e conosciamo insieme quelli che sono i rimedi naturali per le gambe gonfie? La parola agli esperti.

Rimedi naturali per le gambe gonfie

Durante l’estate succede molto spesso, ma anche in inverno si possono avere manifestazioni di questo tipo. Per questo motivo entrano in scena i rimedi naturali per le gambe gonfie che si presentano appositamente per andare a lavorare sul drenaggio e favorire il benessere. Ovviamente, si potranno associare anche dei trattamenti estetici dedicati per un risultato immediato e migliorativo nel tempo.

Ovviamente, se il problema dovesse peggiorare o essere associato ad una patologia è bene rivolgersi immediatamente ad un medico esperto. Tra i rimedi naturali gambe gonfie da provare consigliamo:

  • Pediluvi e acqua tiepida

L’acqua non dovrà essere solo da bere, ma anche un alleato fondamentale contro il gonfiore delle gambe e dei piedi. Freschi pediluvi o docce brevi fresche possono favorire il benessere di tutte quelle zone che sono interessate dal gonfiore e dalla pesantezza.

Questa azione del tutto naturale serve per migliorare la circolazione, stimolarla e fare in modo che le tossine accumulate vengano eliminate. All’acqua si può aggiungere dell’olio essenziale alla menta oppure alla lavanda, sino al classico preparato di erbe rinfrescanti che si trova in erboristeria.

  • Impacchi di benessere ai piedi

Le gambe e piedi gonfi possono essere una conseguenza di una vita sedentaria, di lavorare seduti oppure in piedi per la maggior parte della giornata. In ogni caso non si compiono dei grandi movimenti e la circolazione non viene riattivata, tutto accentuato dal calore del riscaldamento o delle temperature estive.

La sera il consiglio è di fare degli impacchi di benessere da applicare direttamente sui piedi. Come fare? Prendere un asciugamano piccolo e bagnarlo con acqua fredda per poi avvolgerlo su piedi e caviglie: dopo qualche tempo si potrà immediatamente riscontrare un effetto calmante e ritrovare il benessere.

A tutto questo meglio aggiungere anche una camminata rigenerante di soli 30 minuti, così da sollecitare la circolazione del sangue.

  • Massaggi plantari

I massaggi plantari sono svolti da professionisti del settore e prevedono un movimento particolare, atto a alleviare la sensazione di gonfiore e dolore alle gambe. Si eseguono delle particolari tecniche linfodrenanti da fare almeno una volta alla settimana, mentre in casa la sera si potranno massaggiare i piedi anche con un movimento manuale fai da te sollecitando il benessere.

I movimenti da prendere in considerazione sono circolari, partendo dalle caviglie e procedendo verso l’alto aiutandosi con olio alle mandorle naturali o alla menta (dal potere rinfrescante).

Successivamente, il consiglio è di sdraiarsi e sollevare le gambe con l’aiuto di un cuscino per far sgonfiare man mano le caviglie.