13 Aprile 2024
pulire-le-porte-in-legno

Pulire le porte in legno è un appuntamento periodico che, non sempre, si sa come affrontare. Non è facile e la delicatezza è un must per non rovinare la sua essenza e preservare il legno da cui è stata composta.

Il materiale caldo ed elegante è durevole nel tempo, ma dei prodotti aggressivi potrebbero gonfiarlo e alterare la sua forma nascondendo le venature naturali. Pulire una porta in legno senza rovinarla è possibile, basterà infatti utilizzare dei rimedi naturali con ingredienti presenti in tutte le case.

Vediamo insieme quali sono e come fare?

Come spolverare le porte in legno?

Prima di passare alla pulizia e lavaggio delle porte in legno è necessario spolverare. Queste superfici sono continuamente esposte alla polvere e toccate durante il giorno: accumulano ogni tipologia di detrito sui bordi superiori, inferiori e laterali.

Leggi anche: Pulire la friggitrice, soluzioni sane e sicure

La prima cosa da fare è prendere un panno cattura polvere o un piumino passandolo su tutta la superficie, senza dimenticare alcun angolo (vetro compreso se presente). In questo modo si andrà a rimuovere la polvere accumulata e si potrà passare allo step successivo.

Come pulire le porte in legno? I rimedi naturali

Una volta che la polvere è stata eliminata è il momento di lavarla, grazie ai rimedi naturali con ingredienti che si trovano direttamente in casa.

Prima di procedere si consiglia di controllare l’essenza utilizzata per la realizzazione della porta, chiedendo eventualmente un parere al produttore. I rimedi naturali non rovinano le varie tipologie di legno, ma è sempre bene sincerarsi del risultato finale.

Aceto bianco

L’aceto di vino bianco è il classico degli ingredienti naturali per la pulizia della casa grazie alle sue proprietà igienizzanti e sgrassanti. Ottimale per la rimozione completa delle macchie, basterà prendere due litri di acqua e mescolare due cucchiai di aceto di vino bianco. Applicare ora il composto sulla porta utilizzando un panno in microfibra.

Risciacquare ora con acqua tiepida. Per un effetto lucidante, aggiungere al composto un bicchiere di olio di oliva: un rimedio naturale che lucida, nutre e protegge le essenze del legno.

Patate

La patata non è solo un ottimo ingrediente per la preparazione delle ricette, ma anche un ottimo rimedio contro le macchie. Il loro effetto assorbente è indicato per trattare il legno in caso di macchie persistenti.

Come usare la patata per le porte in legno? Tagliarne una grande a metà e sfregarla sulla macchia, sino a quando non si noterà nuovamente il colore naturale dell’essenza.

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un alleato per la pulizia sempre pronto a gestire ogni tipo di necessità. In questo caso specifico, basterà prendere quattro litri di acqua tiepida e sciogliere le scaglie di sapone di Marsiglia al suo interno (in alternativa due misurini di sapone di Marsiglia liquido). Il composto ottenuto potrà essere passato sulla porta in legno con un panno in microfibra, risciacquando successivamente con acqua tiepida.

Il risultato finale sarà un legno lucido, pulito e profumato.

Latte

Il latte è un rimedio naturale particolarmente indicato per il legno di noce. Basterà mescolare un bicchiere di latte a due litri di acqua, spalmando il composto con l’aiuto di panno.

Risciacquare successivamente con acqua tiepida. Il risultato finale sarà un legno di noce lucido, nutrito e corposo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *