18 Aprile 2024
imparare-a-cantare

Quando la canzone preferita inizia a suonare non si può far a meno di andare dietro al testo, cantando ad alta voce e immaginandosi una star. Perché il sogno diventi realtà, come imparare a cantare da autodidatta? Come prima cosa basterà pensare ai grandi della musica, come Pavarotti e Prince, che hanno studiato musica da soli sino a quanto non hanno fatto di una semplice passione il loro mestiere.

Scopriamo insieme come imparare a cantare da soli e quali sono gli esercizi consigliati.

Come preparare il corpo a cantare

Avere una bella voce è solo il primo passo per iniziare a cantare da autodidatta. Ci sono posizioni, esercizi e modalità necessarie a far uscire la voce nella maniera corretta emettendo suoni e melodie senza sforzarsi o farsi male.

Uno dei fattori fondamentali è la posizione del corpo, con una postura adeguata per far uscire il canto dalla gabbia toracica. La postura corretta, con schiena dritta e gambe parallele, permette di aprire bene la cassa toracica e riempire i polmoni di ossigeno fondamentale per accompagnare il suono in uscita.

Per imparare a cantare è necessario come respirare e quando regolare l’emissione dell’aria con l’aiuto del diaframma. Per fare maggiore chiarezza:

  • Trattenere l’aria
  • Espirare emettendo un suono vocalico come A
  • Regolare l’emissione grazie al diaframma

È una modalità base per non svuotare completamente i polmoni e andare in riserva d’aria, continuando a poter emettere un suono regolare durante il canto.

Per imparare a cantare bisogna ascoltarsi

L’obiettivo è ambizioso, ma come sopra evidenziato, ci sono tantissimi cantanti famosi che hanno iniziato da soli senza aiuti da parte di professionisti. Ma per cantare bene è necessario fare un passo indietro e ascoltare la propria voce.

Sentire la voce consente di sviluppare l’orecchio musicale, sviluppare sicurezza e comprendere quali siano i propri limiti. Le corde vocali devono essere allenate e mai “fredde”, partendo dalla convinzione che nessuno al mondo sia stonato ma solo non allenato.

Nel percorso di formazione vocale è bene informarsi, studiare e ascoltare più tipologie di cantanti esistenti per trovare la strada da intraprendere.

Esercizi per imparare a cantare da soli

Quali sono gli esercizi per cantare da autodidatti e imparare le basi? Non bisogna avere fretta ma lavorare sodo e fare di tutto per raggiungere l’obiettivo prefissato.

Si potrebbe iniziare a cantare in un coro, sfruttando i metodi e gli esercizi fondamentali per le corde vocali e impostazioni della voce. Improvvisarsi cantanti è divertente, ma voler intraprendere una carriera duratura è un altro discorso!

Prima di ogni esibizione la voce deve essere scaldata, una sorta di stretching per le corde vocali. Gli esercizi vocali si basano sulla scala media – scala grave e poi scala acuta (sulla scala media meglio ripetere due volte l’esercizio sino a quando la voce non si irrigidisce).

Successivamente, si inizia a cantare aumentando in crescendo il volume per poi andare a scemare il tono della voce. A cosa serve? Per espandere la gamma vocale. Gli esercizi per un cantante sono fondamentali, così come il movimento del corpo e la postura: imparare a cantare da autodidatta è possibile, ma ci vuole molta determinazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *