13 Aprile 2024
diverticoli

I diverticoli rappresentano un disturbo dell’intestino che interessa la zona del colon sull’ultimo tratto dell’intestino. Le insenature che si creano sono altamente pericolose soprattutto per la mucosa che riveste la parete dell’intestino.

Scopriamo insieme le cause, sintomi e consigli per prevenirli.

Cosa sono i diverticoli?

Per avere una visione chiara dei diverticoli, questi si possono descrivere come delle sacche o piccole ernie con piaghette che si formano lungo tutto il tratto intestinale.

Colpiscono direttamente la mucosa e la sotto mucosa dell’intestino e sono di norma ereditarie. L’infiammazione che creano i vari batteri è fastidiosa, dolorosa e – se non curata – molto pericolosa.

La diverticolite è una conseguenza della formazione dei diverticoli, con forma arrotondata e allungata che non raggiungono mai i 4 centimetri. L’infiammazione si crea con il ristagno delle feci – materiale di scarto – all’interno delle varie insenature che si creano tanto che si mette la flora del proprio intestino a rischio.

Nel momento in cui si creano i diverticoli, il materiale di cui sopra si può incastrare sviluppando una maggiore prolificazione di tutti i batteri con aumento delle infezioni. Per questo motivo è bene, ai primi sintomi e fastidi, rivolgersi immediatamente ad un professionista del settore.

Cause e sintomi

Per riconoscere la diverticolite, ci sono dei sintomi che possono aiutare a riconoscere la patologia dell’intestino:

  • Crampi all’addome e dolore acuto con possibilità di diarrea;
  • Gonfiore e gas intestinale
  • Stipsi e diarrea alternate
  • Difficoltà a urinare
  • Sangue nelle feci nel momento in cui le stesse sono state bloccate dai diverticoli. In questo caso il tratto intestinale interessato crea una erosione all’intestino e sanguinamento.

Quali sono le cause dei diverticoli? Oltre all’ereditarietà, si potrebbe evidenziare anche uno stile di vita non corretto come abuso di fumo o di farmaci, sedentarietà, alimentazione scorretta e obesità.

Tuttavia, studi clinici hanno dimostrato che è soprattutto il tipo di alimentazione a creare la diverticolite. Oltre ad una dieta non bilanciata, ricca di zuccheri – grassi e farine, ci potrebbe essere anche un largo uso di fibre sino ad aver creato irritazione alle mucose intestinale.

Rimedi della nonna contro i diverticoli

Per evitare di creare i diverticoli, la prevenzione e uno stile di vita corretto possono sicuramente aiutare. Prima di tutto, bisogna aumentare il consumo di acqua durante il giorno oltre che porzioni ricche di frutta e verdura.

Inoltre, per una accurata prevenzione, basterà limitare l’uso di carboidrati e fibre insolubili. Al mattino è consigliato adottare probiotici e anche integratori alimentari. Per una dieta corretta, si consiglia di mangiare:

  • Alimenti integrali con fibre solubili naturali. Con un uso appropriato delle fibre, il corpo può ritrovare il proprio equilibrio essenziale con lo stomaco che lavora e che contrasta anche i batteri;
  • Evitare ogni tipo di cibo con semi ed elementi che non possono essere digeriti;
  • Evitare in ogni modo la frutta con la buccia;
  • Aumentare il consumo di legumi, che favoriscono il processo normale dell’intestino, così che non ci siano infiammazioni e ristagni che sviluppano la patologie;
  • Evitare l’uso di farmaci e farsi consigliare dal medico di fiducia, per trovare una soluzione alternativa adeguata al tipo di necessità.