18 Aprile 2024

Sicuramente anche a te con l’arrivo della bella stagione sarà capitato di ritrovarti preso da salto dalle zanzare che impediscono di stare all’aperto e godersi le belle giornate di sole. Inoltre, spesso si intrufolano in casa e ti tocca tenere le finestre sigillate senza la possibilità di far passare un filo d’aria per colpa loro. Se sei una di quelle persone che spesso viene presa di mira dalle zanzare, devi sapere che non è per colpa del sangue dolce, come si crede erroneamente, ma ci sono ben altri fattori che le attirano.

Sudore e acido lattico

Se anche tu vuoi capire quali sono i fattori che attirano le zanzare proprio vicino a te, partiamo parlando del sudore. Secondo gli studi svolti, le zanzare si individuano per via del sudore che il tuo corpo emette quando fa caldo e il sole picchia. Non a caso, se inizi ad esempio a lavorare in giardino, noterai che quando inizi a sudare di più, le zanzare arrivano a frotte.

Più in particolare, pare che sia un elemento all’interno del sudore che le attrae. Si tratta dell’acido lattico, un elemento che si trova nel sudore ma anche nei muscoli dopo che fai uno sforzo fisico. La quantità di sudore e di acido lattico prodotto da un corpo non è sempre uguale e può cambiare da una persona all’altra. È per questo motivo che sembra che le zanzare prediligono una persona piuttosto che un’altra. Ci sono persone che hanno una situazione più forte rispetto alle altre e per questo motivo vengono prese di mira e da salto dalle zanzare. Un consiglio, oltre a richiedere una bonifica e disinfestazione zanzare Roma, potrebbe essere quello di rinfrescarti e fare una doccia per eliminare il sudore in eccesso di dosso.

Calore

In secondo luogo, un altro fattore che attrae questi fastidiosi insetti è il calore. In estate il tuo corpo si riscalda per colpa della colonnina di mercurio che sale facendoti sudare. L’aumento di temperatura aiuta le zanzare ad orientarsi e individuarti. Devi sapere che questi insetti non ci vedono ma usano altri elementi per orientarsi a partire proprio dal calore. È per questo motivo che spesso le zanzare ronzano anche intorno agli schermi luminosi che emettono calore di televisioni e computer. In linea di massima, potrebbe essere utile stare all’ombra e ripararti dal sole per evitare di emettere grandi quantità di calore.

Respiro e anidride carbonica

Nell’elencare i principali fattori che attirano le zanzare, occorre spendere qualche parola in più in merito al respiro. Come già anticipato in precedenza, le zanzare non ci vedono e si orientano con altri fattori. Gli studi condotti sulle zanzare hanno dimostrato che l’anidride carbonica che emette con il respiro fa aumentare il loro numero nelle tue immediate vicinanze.

Ovviamente, non puoi smettere di respirare per evitare di attirare le zanzare ma conoscere questo fatto È importante e di grande aiuto per preparare delle trappole. Infatti, molti utilizzano delle trappole fai-da-te che contengono del lievito di birra perché proprio durante la lievitazione viene prodotta anidride carbonica. Delle trappole per la bonifica e disinfestazione zanzare Roma preparate con una bottiglia tagliata riempita di lievito e col collo capovolto, possono permetterti di stare all’aperto per più tempo senza particolari problemi.

Umidità e acqua

Infine, c’è ancora tempo per parlare in maniera più approfondita di un altro fattore fondamentale per la vita delle zanzare cioè l’acqua. Devi sapere che questi insetti depongono le loro uova nell’acqua dove poi le larve arrivano a maturazione fino a diventare degli insetti adulti pronti a darti noia e fastidio. Le zanzare amano stare in ambienti umidi dove è facile trovare acqua. Non deve per forza trattarsi di un enorme bacino poiché a questi piccolissimi insetti bastano pochi millimetri di acqua per deporre le loro uova in grande quantità.

Per evitare sciami di zanzare insetti fastidiosi che richiedono opere di bonifica e disinfestazione zanzare Roma ricorda sempre di eliminare tutti gli eventuali Bagni di acqua partendo anche da quelli che si trovano nei sottovasi delle piante. Se hai dei bacini di acqua più grandi, sappi che esistono dei prodotti larvicida specifici da utilizzare per evitare il peggio.