16 Aprile 2024

Sono giorni molto importanti in casa Milan. Non solo si cerca di capire quale sarà l’andamento della squadra in Serie A e nelle coppe dopo l’eliminazione cocente contro il Torino in Coppa Italia, ma anche che futuro avrà Rafael Leao. Il maggior talento del club di Via Turati è da settimana al centro delle ultime notizie calciomercato che lo vedono con un piede a Milano e con uno verso l’estero. Il giocatore ancora non ha firmato il rinnovo che lo legherà per altri anni al Milan, ma le parti sono fiduciose che tutto andrà a buon finche, anche se qualcosa non va.

Nelle prossime ore è atteso a Milano l’agente di Leao, Ted Dimvula, con il quale si discuterà di moltissimi aspetti legato al contratto che firmerà il forte giocatore portoghese, in particolar modo la clausola rescissoria.

Per il rinnovo di Leao c’è il nodo clausola rescissoria

Il rinnovo di Rafael Leao con il Milan pian piano sta diventando una vera e propria telenovela. Le due parti da tempo si sentono per limare i dettagli che porteranno il portoghese a firmare un contratto fino al 2027. Quello attuale scade nell’estate del 2024 ed è chiaro che la dirigenza rossonera voglia tutelarsi già adesso per non rischiare di venderlo a poco o peggio ancora a zero. Ecco quindi che Maldini spinge per far sì che avvenga la fumata bianca. Certamente Leao e Milan vogliono continuare la propria avventura insieme, ma la sensazione che si ha è che esiste un ostacolo che ancora non si riesce a superare. È tranquillamente di cosa si tratta: la clausola rescissoria.

Il club del Diavolo vuole confermare quella attuale di 150 milioni, mentre l’agente di Leao, Ted Dimvula vuole abbassarla, così da poter permettere al giocatore di arrivare a un top club di Premier League. Un suo possibile approdo nel campionato inglese vorrebbe dire uno stipendio più alto e una commissione più alta per l’agente che gestisce le sue prestazioni.

Sono le logiche del mercato che dà sempre circondano questo mondo. Maldini lo sa benissimo, per questo insiste per un prolungamento di contratto che possa andare bene alle due parti. In queste settimane si sono avvicinate molto e attualmente l’accordo prevede: una base fissa da 6,5 milioni più 1,2 milioni di bonus facilmente raggiungibili che rendono lo stipendio del talento portoghese vicino agli 8 milioni di euro. Insomma una bella cifra rispetto al mezzo milione percepito.