19 Maggio 2024
stashing-significato

Lo stashing è una parola che sta entrando di diritto nel gergo comune ed è legato ai rapporti di coppia. Negli ultimi anni, la vita a due è decisamente cambiata con pratiche e comportamenti che non rendono sana la coppia e i due protagonisti. Dopo il ghosting, anche lo stashing sta diventando una pratica frequente e non è un fattore positivo.

Nonostante si stia sviluppando tenendo conto della modernità e avvento dei social, questa pratica è sempre esistita seppur mai emersa completamente. Non solo, la sensibilità nel riconoscere azioni non corrette oggi è sentita maggiormente e il dibattito in merito è consapevole.

Ma che cosa significa stashing e perché potrebbe essere deleterio per entrambi in una coppia? Vediamolo insieme.

Stashing, psicologia e identificazione

Una relazione può essere appagante, funzionare bene sotto ogni aspetto sino a quando non ci si accorge di un piccolo particolare. Una delle due persone viene tenuta in disparte, non conosce familiari e amici, non viene taggata nelle foto e non deve in qualche modo “esistere”.

Lo stashing, in psicologia, si identifica come un comportamento da non accettare e disfunzionale che rendono le relazioni poco sane. L’intento non è i proteggere ma di non divulgare la “notizia” mantenendo una relazione completamente segreta.

Che cosa significa veramente stashing?

Questo comportamento oggi è ancora più evidente e si lega ai social, anche se non si ferma a quello sviluppandosi anche nella vita reale. Quando si parla di questa pratica sui social, si identifica qualcosa che è già esistente da tantissimi anni e capita molte volte in un rapporto di coppia.

Ma da dove deriva la parola inglese stashing? Dal verbo “To Stash” che significa nascondere e mettere da parte. La pratica si riferisce proprio a questo e viene intesa all’interno di un rapporto di coppia: il partner viene nascosto al resto del mondo.

Leggi anche: Nope, quando si usa? Traduzione e curiosità

Bisogna fare un piccolo passo indietro e comprendere le intenzioni che portano a questo bisogno. Il partner è timido? È una questione di rodaggio di coppia e riservatezza? A volte c’è anche della mala fede e voglia di essere liberi per il resto del mondo. Non mostrare sui social la propria relazione potrebbe essere inteso anche come riservatezza, cercando di nascondere dei dettagli della vita privata a persone con la quale non si ha molta confidenza.

Cercando di studiare caso per caso, in ogni coppia ci sono delle problematiche e modi di fare differenti che portano ad un risultato. Ma non solo, infatti è il caso di farsi qualche domanda in merito all’autenticità di una relazione amorosa e capire se il partner voglia risultare single agli occhi di tutti.

Le tipologie di stashing possono essere diverse, ma tutti portano al nascondere la relazione e l’esistenza del partner. In moltissimi casi il partner non viene presentato alla famiglia, agli amici più stretti: ma è perché si vergogna o non vuole intromissioni?

Come aiutare una coppia ad uscirne?

Come uscire da questo vortice di coppia? Come per tutti i problemi, piccoli o grandi che siano, la psicologia invita a comunicare senza alcun timore. I comportamenti che mettono a disagio andrebbero sempre argomentati, cercando di trovare un responso e anche una soluzione.