18 Aprile 2024
stile-provenzale

Lo stile provenzale non è uno stile che passa inosservato, non solo caratteristico ma ricorda anche il perfetto mood francese. Di solito si usa per la cucina, ma non è escluso si possa personalizzare anche in altre stanze della casa.

Ma come rendere un ambiente unico e personalizzato con lo stile provenzale? Scopriamolo insieme.

Stile provenzale, significato e curiosità

La cucina è il posto dove si può restare a chiacchierare in famiglia o tra amici, cucinare manicaretti e invitare le persone quando si desidera. Ecco perché l’arredamento in questo ambiente dovrebbe essere a misura di chi lo vive.

Lo stile provenzale è quello che va maggiormente di moda, unico nel suo genere e riconoscibile per le sue linee armoniche con colori romantici. La Provenza, regione della Francia, riesce a regalare una serie di emozioni che si ritrovano nell’arredamento e nei materiali.

Come arredare la cucina in stile francese

In termini di arredamento, quello francese è sicuramente il più apprezzato nel mondo. È un tocco rustico, che non passa mai in secondo piano con elementi tipici che rimandano alla Francia.

Leggi anche: Arredamento shabby, i consigli e gli errori da evitare

Ovviamente, nulla di questo stile dovrà scontrarsi con dettagli ed elettrodomestici moderni per non andare ad intaccare il suo fascino unico. Lo stile provenzale può essere moderno o classico, giocando tra le nuance del bianco e dei colori pastello tipici.

  • Scegliere i mobili in legno

Non è vietato immaginare e sognare ad occhi aperti una cucina da favole e bianca. Non è un colore abbagliante ma delicato, che illumina la cucina e dona contrasto a tutto l’arredamento scelto.

I mobili possono essere in legno vivo, ricercato su elementi – tavolo e sedie che danno gioia alla vista e rendono lo stile ancora più piacevole. Si rinnova continuamente e non stanca mai, cercando anche di utilizzare oggetti e complementi d’arredo unici nel loro genere.

  • Adattare le sedie in ferro battuto

Per ricreare uno stile provenzale classico e unico, bisogna anche considerare l’inserimento dei mobili in ferro battuto. Particolari, affascinanti e comodi riescono a mettere l’accento su una stanza dal sapore francese autentico.

Non solo, questa è una soluzione che si adatta perfettamente ad ogni tipologia di ambiente. Ovviamente, fanno parte dello stile provenzale classico ma nulla vieta di personalizzare gli ambienti come si desidera.

Un esempio? Sedie in ferro con uno sfondo di mobili bianchi trasformando la stanza in un quadro del Seicento di vero fascino.

  • Abbinare i colori

I colori sono molto importanti e come accennato è il bianco a farla da padrone. La tonalità è elegante e chic, ma anche il nero potrebbe essere abbinato in maniera strategica donando all’ambiente un tono deciso.

Se non si desidera uscire fuori dagli schemi, lo stile della Provenza si adatta perfettamente a tutte le sfumature pastello come azzurro, lilla e giallo.

Il consiglio è di non creare caos e di amalgamare i colori nella maniera più corretta. Come anticipato, arredare in stile francese non è difficile ma basta un oggetto o un colore sbagliato per vanificare tutto il lavoro svolto. Come andare sul sicuro? Scegliere il bianco con le sue sfumature, armonizzando con ferro battuto e legno.