29 Maggio 2024
animali-che-vanno-in-letargo

Gli animali vanno in letargo e non per oziare, non nello stesso momento e non per lo stesso motivo. La Natura è ricca di sorprese e curiosità che riguardano anche gli amici animali, in grado di comprendere quando fermarsi e restare inattivi sino a quando non sarà il momento di risvegliarsi.

Scopriamo insieme chi sono e perché gli animali vanno in letargo!

Perché gli animali vanno in letargo

Gli animali che vanno in letargo mettono sempre curiosità. Ci si chiede come facciano a dormire per tutto quel tempo, senza mangiare e senza vedere la luce del Sole. Possono essere specie imponenti o piccoline, ma tutte accumunate dal fatto di non poter sopravvivere a temperature rigide e sfamarsi allo stesso tempo.

Madre Natura non fa mai nulla senza pensare ai dettagli e questa è una abitudine fondamentale per alcune tipologie di animali. Facciamo chiarezza?

Gli animali vanno in letargo quando il fisico non è predisposto a sopportare il freddo intenso. Alcune temperature invernali rigide portano gli animali a trovare un posto dove restare al caldo e non spendere energie.

Questi animali dormono per il loro benessere, attivando in maniera automatica un mutamento fisiologico ideale per resistere ad un lungo periodo di digiuno. Ma come fanno? Gli animali che vanno in letargo cercano preventivamente una tana da utilizzare per dormire e possono anche non mangiare per mesi, utilizzando le riserve di grasso accumulate. In alcuni casi aprono gli occhi solo per concedersi un pasto veloce, ideale per attendere il disgelo.

Tecnicamente, quando un animale va in letargo il suo fisico attua:

  • Rallentamento delle pulsazioni sanguigne
  • Rallentamento della respirazione e funzione vitale
  • Inattività dell’apparato digerente
  • Riduzione della sensibilità
  • Calo della temperatura corporea.

La durata del letargo cambia a seconda dell’animale e delle sue necessità. Di solito, si va in letargo durante l’autunno o l’inverno, ovvero quando le temperature sono molto rigide. Questi animali si svegliano durante il mese di maggio, iniziando nuovamente il proprio ciclo vitale.

Leggi anche: quali sono gli animali che inziano con la lettera N

Nonostante il letargo degli animali sia continuativo, al risveglio si concedono comunque un bel pisolino rigenerante (come i ricci, che dormono almeno 12 ore al giorno). Le marmotte, invece, spariscono per mesi interi per poi apparire nuovamente quando le temperature sono miti e gradevoli.

Elenco degli animali che vanno in letargo

Alcuni animali vanno in letargo più tardi, ad inverno inoltrato, così da poter fare scorte di cibo in vista della brutta stagione. Questi sono orsi, roditori, pipistrelli, formiche e chiocciole che si ritirano in inverno ma non sempre per 24h consecutive.

Se il ghiro si addormenta per mesi, scoiattoli e orsi passano il loro tempo al caldo e banchettare in totale relax grazie a tutto il cibo accumulato durante la bella stagione. Per alcuni animali si tratta infatti di letargo alternato, tanto che alcune femmine possono anche partorire e provvedere ai cuccioli.

Quali sono gli animali che vanno in letargo (seppur in momenti e modalità completamente differenti)?

  • Scoiattoli
  • Marmotte
  • Ghiri
  • Tartarughe
  • Rettili in generale
  • Lucertole
  • Pipistrelli
  • Ricci
  • Criceti
  • Topi
  • Rane
  • Insetti
  • Moscardini
  • Tasso
  • Procione
  • Topo quercino
  • Puzzole
  • Rospi
  • Orso bruno
  • Formiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *